Perchè il bello è usabile

immagine tastiera atm il bello è usabile

Alla fine di questo articolo riuscirai a rispondere a questa domanda:

Perché gli oggetti piacevoli funzionano meglio?

riferimenti tratti dal libro Emotional Design di Donald Norman

Uniwhere una grande app

Qualche mese fa dei miei amici mi hanno consigliato un’applicazione il cui scopo è tenere aggiornato l’utente sugli esiti degli esami universitari. Quando l’ho scaricata era ancora in fase di sviluppo, si vedeva, molte delle azioni davano spesso errore. Eppure tenevo quell’icona sul mio cellulare ormai da giorni. Non capivo esattamente, però aveva un bellissimo look, simpatico e vivace. E così mi chiesi:

Perché ho ancora questa app seppur non mi serve averla?

immagine tastiera atm il bello è usabile

L’esperimento degli atm

Nei primi anni ’90 venne realizzato un’esperimento che dimostra quanto la bellezza influisca sulla facilità di utilizzo del prodotto. Vennero creati due sportelli automatici per prelevare i soldi, o atm, a livello di funzionalità erano completamente identici, ogni pulsante avviava la stessa funzione. Eppure uno dei due era stato creato con un’interfaccia molto più gradevole. Dopo un periodo di prova, l’ideatore chiese agli utenti quale dei due sportelli era il più facile da usare.La risposta fu proprio il più gradevole all’aspetto. E quindi?
Gli sportelli esteticamente più belli erano anche i facili da usare
Non ci credi?
Anche Tractinky non era convinto, d’altronde tutti sanno che i Giapponesi hanno gusti estetici molto sviluppati. Riprese lo stesso esperimento, cambiava solo il nome dei sportelli e li mise davanti ad una banca israeliana. I risultati ancora una volta furono gli stessi. Da questo possiamo solo dire che:

L’Estetica è componente fondamentale dell’usabilità

Quando il bello è usabile

Oggetti piacevoli rendono felici le persone. Fondamentale nel buon design è quindi l’emozione , un interfaccia esteticamente gradevole riesce a trasmetterci sentimenti positivi, quindi anche il ricordo stesso dell’utilizzo diventa piacevole.

Caro il mio unico lettore, se anche tu sei al terzo anno dell’università e ancora oggi non sai calcolare la media ponderata dei tuoi voti, ti consiglio di scaricarti Uniwhere. Negli ultimi mesi gli sviluppatori sono stati in grado di creare un applicazione davvero bella e utilissima.

Condividere è sexy:

Leave a Reply

eliapoliblog